Jack Savoretti in concerto – sbarca al Marte (26 aprile) il graffiante timbro dell’artista italo-inglese

Sharing is caring!

<<Culturalmente eclettico e influenzato dalla musica cantautorale americana, inglese e italiana, trasferisce in musica le sue poesie: il risultato è un insieme di melodie semplici e incisive dominate dal suono della chitarra acustica e da una rara attenzione ai testi che lo porta ad essere spesso paragonato ai grandi cantautori della tradizione anglosassone>>: è così che la Mediateca “Marte” pubblicizza, sul proprio sito web, il concerto che sarà tenuto, domenica 26 aprile, dall’artista anglo-italiano Jack Savoretti presso i locali della stessa struttura cavese.
CENNI BIOGRAFICI – Nato a Londra nel 1983 da madre tedesco-polacca e padre italiano, ha vissuto anche a Lugano, in Svizzera. Appassionato di poesia sin da giovanissimo, cominciò a comporre musica su suggerimento di sua madre. La sua musica mescola, in modo originale, i caratteri propri dei componimenti d’autore italiani con quelli dei grandi cantautori anglo-americani. Primo singolo di Savoretti fu “Whithout” (2006), presente nel suo album di debutto “Between the Minds”, che fu pubblicato nel 2007 dalla De Angelis Records. Nel 2009, presentò il suo secondo lavoro dal titolo “Harder than Easy” registrato presso il Jackson Browne’s studio di Los Angeles. Penultimo lavoro fu “Before the storm”, pubblicato con la Fulfill Records nel 2012. Nel 2014, il cantautore ha condiviso il palcoscenico con Elisa, che lo ha invitato in alcune sue date dell’Anima Vola Tour, dandogli modo di esibirsi su palcoscenici importanti nel panorama artistico italiano, tra cui l’Arena di Verona. Recentemente ha pubblicato il suo ultimo album dal titolo “Written in scars”, che sarà il fulcro musicale del concerto previsto presso il “Marte” di Cava.
Recentemente, Savoretti è stato premiato come Miglior Nuova Proposta Internazionale agli “Onstage Awards” 2015, concorso della rivista “Onstage Magazine” rivolto ai migliori eventi live e ai migliori performer. Marchio inconfondibile dell’artista è, senza dubbio, il suo timbro graffiante, “ruvido” capace di creare, congiuntamente alle impegnative melodie delle sue canzoni (ricolme di irresistibili venature soul), momenti di altro profilo tanto musicale quanto emotivo.
La tappa cavese del 26 aprile, costituirà l’unico appuntamento nel Mezzogiorno dell’ultimo tour del cantautore, che parte da Treviso il 17 aprile. Ad accompagnare l’artista ci sarà la sua band, composta da: Henry William Bower-Broadbent (tastiere), The Dirty Romantics (chitarra elettrica), Jesper Lind Mortensen (batteria e percussioni) e Jean Berthon (basso elettrico).
L’inizio del concerto – il cui biglietto d’ingresso ha un costo complessivo di 25 euro – è previsto per le ore 21:00. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.marteonline.com oppure telefonare al numero 089.9481133. Il concerto avrà inizio alle ore 21:00.

Matteo Autuori

Un pensiero riguardo “Jack Savoretti in concerto – sbarca al Marte (26 aprile) il graffiante timbro dell’artista italo-inglese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *