Vincenzo Meriani e Dario Cusano in concerto a Santa Sofia

Sharing is caring!

Questa sera, per il secondo appuntamento de “I concerti al Santa Sofia“, lo staff dell’Associazione Culturale Arechi ospiterà un concerto tenuto dal magnifico duo (violino e pianoforte) di Vincenzo Meriani e Dario Cusano, che alle ore 20.30 eseguiranno le musiche di H. Wieniawsky, J. Brahms e Mozart.

Vincenzo Meriani

Reduce da un concerto per violino solo svoltosi il 3 luglio presso Palazzo Calvanese (Castel San Giorgio) nell’ambito della XIX edizione di “Un viaggio oltre le note”, il giovane violinista salernitano Vincenzo Meriani ha alle spalle una carriera ricca d’esperienze e riconoscimenti anche all’estero.

Già diplomato presso il Liceo “Torquato Tasso” di Salerno, si diploma nel Conservatorio ‘D. Cimarosa’ di Avellino con il massimo dei voti, lode e menzione speciale. Dopo aver frequentato i Corsi Speciali della Scuola di Musica di Fiesole (tenuti da Felice Cusano), i Corsi di Perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ed il Corso di Perfezionamento dell’Accademia “W. Stauffer” di Cremona, ha seguito varie masterclass con i maestri Massimo Marin, Myriam Dal Don, Carlo Maria Parazzoli e So Ock Kim.

Nel corso degli anni, giovanissimo, già approda a contesti internazionali: vincitore del Primo Premio Assoluto nell’ambito del XIII Concorso Europeo “Mendelsshon Cup”, del Primo Premio presso il I Concorso di Esecuzione Musicale “Gesualdo da Venosa” e del Primo Premio al “Concorso Europeo di esecuzione musicale Jacopo Napoli”, si esibisce da solista per prestigiosi festival ed istituzioni concertistiche italiane – come la Settimana Musicale al Teatro Olimpico di Vicenza, il Mantova Chamber Music Festival, la Scuola di Musica di Fiesole, Mikrokosmos Ravenna, l’Associazione Napolinova, i Musei Vaticani, la Fondazione William Walton e l’Estate Fiesolana.

Tra le sue molteplici collaborazioni ricordiamo quelle con Giovanni Sollima, Sonig Tchakerian, Andrea Massimo Grassi e Nikos Xanthouilis; ma non basta, perché nel 2013 è stato Primo Violino di Spalla dell’Orchestra Giovanile Italiana, con la quale si è esibito in Italia e all’estero (Konzerthaus di Berlino e Grand Theatre di Aix en Provence), collaborando con direttori quali Alexander Lonquich, Pascal Rophè, Riccardo Muti, Danusha Waskiewicz e Wayne Marshall. Membro della “Wiener Jeunesse Orchester”, ha partecipato allo Spring Tour dell’European Union Youth Orchestra negli Emirati Arabi, sotto la direzione di Vladimir Ashkenazy.

Attualmente collabora con l’Orchestra da Camera di Mantova, fa parte della Camerata Strumentale dell’Università di Salerno e dell’Ensemble 900 dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

«Venire a contatto con grandi maestri è qualcosa che ti arricchisce umanamente e musicalmente» afferma riferendosi alla sua precedente formazione «ma suonare a casa, nella mia città, sarà sicuramente molto emozionante, perché è bello poter invitare amici e parenti… Cosa che ovviamente non è possibile quando mi capita di suonare fuori dall’Italia». Tra le molteplici esperienze concertistiche, quella rimasta nel cuore è «il primo concerto con l’Orchestra Giovanile Italiana, con Alexander Lonquich al teatro Verdi di Pordenone. Eseguivamo la Sinfonia “Grande” di Schubert, ero primo violino di spalla e ricordo perfettamente tutte le sensazioni di quel concerto; ma un primo grande traguardo è stato vincere l’audizione per far parte dell’European Union Youth Orchestra».

Questa sera sarà possibile ascoltare le note del suo violino, accompagnato dallo splendido pianoforte di Dario Cusano, nella maestosa cornice del Complesso Monumentale di Santa Sofia e sotto la direzione artistica del maestro Sergio Caggiano. Gli appuntamenti de “I concerti al Santa Sofia” proseguiranno fino al 19 luglio in piazza Abate Conforti, con il patrocinio istituzionale del Comune di Salerno.

Un pensiero riguardo “Vincenzo Meriani e Dario Cusano in concerto a Santa Sofia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *